Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi


Michel Aoun è il nuovo Presidente del Libano

Courant Patriotique Libre

31/10/2016 il Gen. Michel Aoun è stato eletto Presidente del Libano. Il nuovo presidente libanese, Gen. Michel Aoun durante la cerimaonia d’insediamento ha dato alcune indicazioni sulle sue visioni future per la nazione. In primo luogo, secondo Aoun, il Libano resterà diplomaticamente neutro, dando così all’Iran il vantaggio su Arabia Saudita. In secondo luogo, il Libano sarà sponsor della “resistenza” a “liberare” territorio libanese occupato da Israele. In terzo luogo, il Libano “combatterà il terrorismo preventivamente” all’interno della Siria, e – in coordinamento con Assad – farà espellere i profughi siriani. Pur stando dalla aprte dell’Iran.
Aoun avrebbe dovuto promettere di proteggere la Costituzione, non violarla nel suo primo discorso. Dopo il 1990, il presidente del Libano ha perso la prerogativa di definire autonomamente le politiche del paese, le politiche dovevano essere concordate collettivamente.
A destra dopo aver dato l’Iran ciò che voleva, il presidente Aoun ha consegnato quello che Hezbollah voleva. “Nel conflitto con Israele, noi non risparmieremo alcuno sforzo o la resistenza per liberare ciò che resta della terra libanese occupata”, ha detto Aoun, cestinare quindi risoluzione 1701, che chiede la risoluzione diplomatica per il territorio conteso confine tra Libano e Israele.

Inutile dire che lo Stato libanese si trova in una situazione così terribile che non importa chi è il presidente è o ciò che promette. Lo Stato libanese è debole, il suo presidente irrilevante, le sue agenzie corrotte e il suo debito schiacciante. Non importa quello che dice Aoun nel suo discorso inaugurale, o di qualsiasi altro discorso, Hezbollah è la forza che ha l’ultima parola su ogni questione libanese, nazionale o estera. Aoun dà solo de facto alle politiche di Hezbollah una benedizione ufficiale dello Stato.
La presidenza sarà un piano di pensionamento piacevole per l’invecchiamento Aoun. Egli lo userà per sfruttare la sua parte nello Stato e promuovere i suoi ragazzi. Ma avrà poca influenza, sia in conflitti regionali, la crisi siriana o problemi locali.
Traduzione di una aprte dell’articolo pubblicato da Now Lebanon, quotidiano online

Now Lebanon